Rallentare quando tutto va veloce

Un kaizen minuto contro l’ansia: come rallentare quando tutto va veloce

Il kaizen minuto è quel che ci serve combattere l’ansia e per essere meno schiavi del nostro – poco – tempo. Vediamo come rallentare quando tutto va veloce …

Il tempo per pulire casa non basta mai, vero? Già il solo pensiero di pulire è uno stress, figuriamoci che ansia dover pulire per davvero … Quante scuse ci inventiamo per evitarlo. E se faceste soltanto un minuto di faccende domestiche al giorno? Si, solo un minuto, come previsto dal Kaizen: un termine giapponese che si potrebbe tradurre con l’espressione “miglioramento continuo”. Così oggi ho coniato il termine “kaizen minuto” per ricordarmi di quanto utile possa essere il metodo di gestione aziendale usato in Giappone da più di sessant’anni per migliorare la qualità del lavoro e innescare dei cambiamenti duraturi. Il metodo kaizen appunto.

Ma perché Kaizen minuto?

Il principio su cui si basa il kaizen è di una semplicità disarmante: anziché impegnarci in un programma pesante che richiede un investimento personale importante, si comincia con l’effettuare delle piccole azioni che richiedono pochi sforzi e poco tempo. Da uno a quindici minuti al giorno.

 Rallentare quando tutto va veloce: 4 vantaggi del Kaizen minuto

  1. Permette di rimuovere le resistenze inconsce al cambiamento.
  2. Consente di non lasciarsi ingannare dall’effetto dei “buoni propositi”, quelle decisioni piene di buon senso che finiscono per sfumare, a volte in breve tempo, di fronte agli obblighi della vita quotidiana.
  3. Ridà fiducia in se stessi, evitando di incorrere in sentimenti di sfiducia o abbandono, che provocano l’insorgere di sensi di colpa, del deterioramento dell’immagine di sé, la vergogna di non essere capaci.
  4. Ci insegna il piacere del successo duraturo: ogni piccola azione, quando è svolta in piena consapevolezza, è sempre fonte di soddisfazione, per il piacere che deriva da un lavoro ben fatto.

Così possiamo affrontare fonti di stress provando a realizzare piccoli cambiamenti, un passo alla volta, senza fermarci. Il kaizen minuto.

 Rallentare quando tutto va veloce: 4 vantaggi del Kaizen minuto

  1. Permette di rimuovere le resistenze inconsce al cambiamento.
  2. Consente di non lasciarsi ingannare dall’effetto dei “buoni propositi”, quelle decisioni piene di buon senso che finiscono per sfumare, a volte in breve tempo, di fronte agli obblighi della vita quotidiana.
  3. Ridà fiducia in se stessi, evitando di incorrere in sentimenti di sfiducia o abbandono, che provocano l’insorgere di sensi di colpa, del deterioramento dell’immagine di sé, la vergogna di non essere capaci.
  4. Ci insegna il piacere del successo duraturo: ogni piccola azione, quando è svolta in piena consapevolezza, è sempre fonte di soddisfazione, per il piacere che deriva da un lavoro ben fatto.

Così possiamo affrontare fonti di stress provando a realizzare piccoli cambiamenti, un passo alla volta, senza fermarci. Il kaizen minuto.

Rallentare quando tutto va veloce, proprio come fanno i bambini

I bambini sono maestri nel rallentare quanto tutto va veloce. La loro vita è SLOW e infatti sono senza stress. E come fare? Basta imitarli in una piccola loro attività, quella del disegno. Il trend del 2015 è cresciuto silenziosamente fino ad esplodere sui media: rilassarci colorando. Ecco un’attività del tuo kaizen minuto. Si, come i bambini che “paciugano” con pastelli, matite, gessetti. Mia figlia piccola per esempio in questi giorni ha scoperto i pastelli colorati, ma non ha ancora capito la differenza tra pavimento e foglio J.

Da grandi mettiamo i colori da parte. Iniziamo a vestirci sempre di grigio o di blu (nel caso dei maschietti). Oppure ci vestiamo di “total black” (divisa difensiva per molte donne). Finiamo per limitare la nostra creatività all’uso degli evidenziatori.

In realtà, secondo noi psicologi, la pratica del colorare non solo regala benessere e calma, ma stimola aree del cervello associate alle abilità motorie, ai sensi e alla creatività. E permette di rallentare quando tutto va veloce. I libri da colorare rivolti ad un pubblico adulto sono stati il successo dell’anno in molti paesi, Italia compresa. Non di rado mi è capitato di vederli in molte librerie accanto ai romanzi bestsellers e ora che sto scrivendovi, è venuta tanta voglia di colorare anche a me.

Gabriele Achilli – Psicologo Milano

Chiama ora per un consulto: 3357832078