Fare pace con il partner

Crisi di coppia: come fare pace con il partner

4 comportamenti che puoi mettere in pratica se vuoi davvero fare pace con il partner

Tra partner le urla scoppiano sempre per “futili motivi”: la suocera, un viaggio, la cucina. Ma in realtà si litiga per il denaro, per i figli, per il sesso e per i valori. Nella coppia, conflitti apparentemente banali nascondono rancori e rivalse che si tende a non esprimere. Le crisi di coppia esplodono per futili motivi, ma hanno radici ben più profonde.

Nella mia esperienza con crisi di coppia, ho scovato 4 comportamenti che, se messi in atto, ti permettono di fare pace con il partner. Funzionano lui/lei non vuole fare pace, ma tu si. Vediamoli uno alla volta.

#1 Fare pace con il partner vivendo la relazione al presente

Vivere la relazione al presente significa impedire che i tuoi pensieri prendano il sopravvento. Che genere di pensieri intendo? Sono di due tipi: il primo tipo è il pensiero rivolto al passato. Si tratta di pensieri rancorosi: il partner in passato ha sbagliato e tu continui a rinfacciarglielo. I suoi passati errori sono per te motivo costante per ricordare a lui/lei e a te stesso/a la sua inadeguatezza. Se non riesci a perdonare, vuol dire che ha fatto qualcosa di davvero grave. Allora perché stai ancora con lui/lei?

Il secondo tipo di pensieri è quello rivolto al futuro. Sono pensieri carichi in questo caso di ansia. Sei attento /aa cosa potrebbe dire o a cosa potrebbe fare. Soprattutto come reagirebbe ai tuoi comportamenti o parole. Vivi in una costante allerta per quello che può accadere. Di fatto, non si tratta più di una coppia, ma di un plotone di esecuzione. Devi liberarti di questi timori! Se non ce la fai da solo/a, devi farti aiutare da un professionista.

#2 Fare pace con il partner trovando un’attività concreta da fare insieme

Un ottimo modo per ammorbidire l’atmosfera e ritrovare l’armonia è fare qualcosa insieme come cucinare o camminare. Ma anche fare l’amore, coccolarsi e baciarsi. La fatica fisica infatti, allontana le emozioni negative e rende più disponibili alla riconciliazione. Inoltre, facendolo insieme crea quel senso di squadra che spesso cercate di creare senza riuscirci. Prima di partire:

  • dividetevi i compiti
  • stabilite poche e semplici regole
  • dite chiaramente do cosa non volete occuparvi

Questi tre accorgimenti diminuiranno la probabilità di conflitti.

#3 Fare pace con il partner evitando di usare le debolezze dell’altro

Per superare una crisi di coppia devi giocare regolare: niente colpi bassi! Durante una lite non devi approfittare dei punti vulnerabili dell’altro. Hai il dovere etico, se davvero vuoi fare pace con il partner di proteggerli! In un rapporto amoroso, la conoscenza delle reciproche debolezze e fragilità permette di vivere una relazione più autentica, favorendo uno scambio aperto e rispettoso.

#4 Fare pace con il partner evitando generalizzare

Devi bandire dal tuo vocabolario le parole “sempre”, “mai” e “ogni volta”. Usare “sempre” e “mai” significa estremizzare il giudizio, dando una visione distorta e provocatoria del comportamento del partner. Riferisciti sempre a fatti precisi: “due giorni fa”, “da Andrea”, Mentre eravamo a cena”. Contestualizza il periodo in cui è accaduto. Ricorri ad un linguaggio meno categorico, che consenta di fare un passo indietro rispetto alle singole prese di posizione. Avvicinati alla controparte prendendo in esame altri punti di vista e altre angolazioni.

Per riassumere, puoi superare un crisi di coppia e fare pace con il partner grazie a 4 comportamenti. Sono 4 comportamenti che ti permettono di litigare meno o di spegnere il litigio:

  1. Vivi la relazione al presente
  2. Trova un’attività concreta da fare insieme al partner
  3. Non usare le debolezze dell’altro
  4. Non generalizzare. Bandisci dal tuo vocabolario le parole “sempre” e “mai”

Ricorda che funzionano anche se sei solo tu a voler fare pace con il partner. Spesso, quando lavoro con le coppie, in studio, uno dei due non ci crede che possa funzionare. Teme il giudizio dell’altro e che continuerà ad essere arrabbiato/a, rendendo vani i suoi sforzi. E’ esattamente il contrario: l’altro non vede l’ora di fare pace, anche se a volte non vuole ammetterlo per orgoglio. Puoi però “spegnere l’incendio prima che si propaghi” se davvero vuoi fare pace con il partner.

E tu, litighi così tanto con il tuo partner, che non ti bastano più questi consigli?

Chiama ora per un primo consulto gratuito: 335.7832078