Dottore Ho un figlio aggressivo! Che fare? Parte 3

figlio aggressivo

Nella seconda parte dell’articolo abbiamo visto brevemente cosa sia l’aggressività e come si manifesta in un giovane oggi.

E noi genitori cosa possiamo fare per aiutarli? L’aggressività non si può eliminare. Fa parte della natura umana e abbiamo visto che in parte è funzionale per un adolescente per mostrare a se stesso e al mondo che non è più un bambino. Altre volte è segno di devianza ed è necessario vigilare ancora di più.

Ecco alcune proposte:

  • DIAMO SUBITO AI FIGLI DELLE BUONE ABITUDINI. Cerchiamo di aiutare i figli a interiorizzare delle abitudini “sane”:

l’importanza del sonno e dei pasti in famiglia;

dare loro piccoli compiti “domestici” per responsabilizzarli.

  • Rinforzare la relazione educativa dando attenzione agli aspetti “limite” della società di oggi (es. complessità, consumismo, delega, trasgressione e in-differenza)… trasformandoli in risorsa.
  • Creare spazi di aggregazione che diventino fattori protettivi:

impareranno a dare fiducia in un adulto significativo;
parteciperanno ad una struttura sociale positiva;
daranno importanza alla vita ed ai progetti condivisi.

  • Aiutiamo i ragazzi a muoversi nella complessità;
  • Comunichiamo loro il segreto della nostra paternità/maternità;
  • Aiutiamoli a fare dei percorsi per “guadagnarsi” quanto desiderano avere;
  • Aiutiamoli a costituirsi dei valori di riferimento;
  • Favoriamo dei momenti per invitarli a pensare e riflettere;
  • Facciamo capire loro che sono più grandi di quello che  combinano ogni giorno;
  • Chiediamoci il perché dei loro comportamenti sbagliati.

 

L’articolo che avete letto non ha la pretesa di essere esauriente sull’argomento, ne di fornire risposte magiche ai problemi grandi, affascinanti e complessi. Spero però di avervi dato qualche informazione e spunto di riflessione utili.

Per qualunque desiderio di approfondimento, contattatemi pure: 335 7832078

Dott. Gabriele Achilli