Cosa può dire un libro sulla leadership ad un insegnante?

Alla facoltà di economia e commercio dell’Università di Harvard, i nuovi membri del corpo docenti sono semplicemente lasciati nuotare o andare a fondo.

Cosa può dire un libro sulla leadership ad un insegnanteCosì dice un ex docente di Harvard, riguardo lui e i suoi colleghi:

Tutti i 7 o 8 docenti che tengono il nostro corso introduttivo al marketing si riuniscono ogni settimana per quattro ore come gruppo per discutere le situazioni problematiche che si presentano e i modi migliori per impartire l’insegnamento in questi casi.

Inoltre passano in rassegna gli sviluppi dei problemi intervenuti nella settimana precedente, decidono quali miglioramenti devono essere approntati ecc. In questo modo, istruttori di nuova nomina possono raccogliere indicazioni di carattere didattico dai nostri insegnanti più esperti. John Quelch – Ex docente Harvard University

Gli insegnanti anziani forniscono anche altri tipi di sostegno. Tre o quattro volte a semestre, uno di loro assiste alla lezione di un nuovo collega. Si presenta per aiutare non per giudicare: il suo ruolo è molto simile a quello di un allenatore. Non si tratta di stendere un rapporto per un incartamento che determinerà la promozione. L’obiettivo è quello di accrescere l’efficienza del capitale – il nuovo membro del corpo docente – in cui abbiamo investito.

Dopo la lezione l’insegnante anziano può fornire consigli per miglioramenti sia a breve che a lungo termine.

Quello che vorrei cercare di dire ad un insegnante è questo: ecco 5 cose che potrai fare nella prossima lezione e che avranno un impatto positivo sul tuo insegnamento e sulla classe. John Quelch – Ex docente Harvard University

Il miglioramento continuo e l’auto-osservazione permettono il miglioramento di voi stessi e del gruppo che guidate. Il premio più grande che un leader (ma anche un insegnante), può ottenere – il retaggio più grande che può lasciare – è un gruppo di persone di talento che collaborano tra loro, col massimo impegno e il massimo affiatamento.

Gabriele Achilli

 

Liberamente tratto da “Scopri il leader che c’è in te”, Daniel Carnagie & Associates, Bombiani, 1994