Come superare disgusto e disprezzo nella vita di coppia

Come superare disgusto e disprezzo nella vita di coppia

Il 98% delle coppie che litigando esprimono disgusto o disprezzo attraverso il volto, sono destinate a lasciarsi entro 4 anni

Il riconoscimento facciale delle emozioni è un recente e rivoluzionario filone della neuropsicologia che ci sta dando incredibili informazioni sul nostro funzionamento psichico. Secondo uno studio longitudinale della Standford University basato sul riconoscimento delle emozioni espresse attraverso il volto, le coppie che durante un litigio esprimono attraverso il viso emozioni di disprezzo o di disgusto sono destinate a separarsi. Accade nel 98% dei casi!

Lo studio è particolarmente rilevante: ha osservato le coppie in un arco temporale lungo, pari a qualche anno. Sono rare le ricerche di questo genere per le ovvie difficoltà di osservare per così tanto tempo le persone.

Secondo i risultati, l’espressione facciale è predittiva dell’emozione provata e in questo caso della visione complessiva che si ha del proprio partner. So cosa state pensando: state andando con la memoria all’ultima volta che avete litigato con il vostro partner! Avete riconosciuto disprezzo o disgusto nel vostro in lui? O vi siete accorti di averle espresse voi attraverso il vostro volto?

Il disgusto e il disprezzo esprimono un grande disagio. Ecco i 2 principali

In questo caso è il momento di correre ai ripari. Infatti disgusto e disprezzo nella vita di coppia sono sintomo di grande disagio della coppia. Infatti:

  1. Esprimendo disgusto verso il proprio partner si sta comunicando desiderio di lontananza da lui/lei
  2. Con il disprezzo invece si comunica che ci si sente superiori (moralmente) al partner

Anche la rabbia è un emozione negativa. E anch’essa si esprime con precise espressioni facciali, codificate da anni e uguali in tutto il mondo. Ciò significa che un caucasico, un aborigeno e un asiatico esprimono la rabbia attraverso il volto nello stesso modo. Anche quando litigano con il partner, la partner.

Come la rabbia non è segnalata dai ricercatori come predittiva della fine di una relazione? La rabbia non sembra avere effetti così catastrofici come disgusto e disprezzo. Sembra controintuitivo ma, nella vita di coppia, provare ed esprimere rabbia è meno dannoso che provare ed esprimere disgusto e disprezzo. Infatti la rabbia è sintomo di un conflitto frontale tra i partner, non comunica lontananza come il disgusto, ne superiorità come il disprezzo. La rabbia prevede un confronto seppur duro tra due punti di vista, tra due modi di vedere o intendere la vita o la coppia. E ogni confronto ha una soluzione. Sempre.

Come rimediare e superare crisi di coppia: 3 passaggi

Esistono 3 passaggi che servono a superare il disgusto e il disprezzo nella vita di coppia. Funzionano nella maggior parte dei casi. In un solo caso, che tra poco vedremo, ci si ferma al passo uno e non si riesce ad evolvere.

Passo 1. Devi cominciare con questa domanda:

LO VOGLIO DAVVERO?

E’ la domanda più importante. Come puoi stare con una persona che disprezzi? La/lo disprezzi per come si comporta? Per quello che fa e che dice? Lo disprezzi come persona? Disgusti alcuni suoi comportamenti o la maggior parte di lei? Una persona che ho seguito fino a qualche mese fa provava disprezzo per la sua compagna: si diceva a parole innamorato, ma ogni occasione era buona per sentirsi superiore a lei. La verità è che lui la considerava una fallita. Puoi amare una persona di cui provi disprezzo? E perché hai bisogno di stare vicino ad una persona che consideri inferiore a te?

Qual è il tuo PERVERSO BISOGNO?

Ecco. Se uno dei due partner è un narcisista patologico, di solito questi si ferma al passo uno e non riesce ad andare oltre. Infatti, se è sincero o se è guidato da uno specialista, riconosce che lui “non vuole davvero” cambiare opinione del/della partner.

Passo 2. Se “vuoi davvero” stare con lei/lui, vuol dire che stai facendo un bagno di umiltà.

Forse devi solo imparare a guardare le cose in una prospettiva diversa e lui/lei deve fare altrettanto con te. Se siamo il partner che subisce il torto, possiamo provare a lasciar perdere se è poco importante. A volte siamo troppo critici, o permalosi. Risultiamo giudici severi di noi stessi e degli altri. Così ci lamentiamo spesso e di tutto e tutti. Per capire meglio cosa intendo, guarda questo video che ho girato per chi come te disprezza e disgusta:

3. Ecco il terzo passo per superare disgusto e disprezzo nella vita di coppia. LO VOGLIAMO ENTRAMBI?

Si perché perché in coppia, bisogna mettersi in gioco tutti e due. Forse il partner disprezza di me alcuni comportamenti ed ha ragione. Certe volte compiamo azioni poco etiche che suscitano disgusto o pronunciamo frasi che è merita biasimo. Se il partner ce lo fa notare, dobbiamo impegnarci a smettere e a rimetterci in discussione.

Dunque puoi allenarti a riconoscere quello che provi quando litighi con il tuo partner: rabbia, disgusto e disprezzo. Negli ultimi due casi è il momento di correre ai ripari, guarda il video qui sotto:

I 3 rimedi che ti propongo per cambiare e superare crisi di coppia tra te e il tuo partner sono:

  1. Devo volerlo davvero
  2. Fai un bagno di umiltà
  3. Dovete volerlo in due

Se ci sono queste condizioni ma non riuscite a migliorare, consultate uno specialista.

 

Gabriele Achilli psicologo milano crisi di coppia